Gli errori nel make up dopo i 40 anni che alzano l’età

Gli errori nel make up dopo i 40 anni che alzano l’età

errori make up dopo i 40 anni che invecchiano

Spesso  indossiamo eyeliner e mascara per rendere pop i nostri occhi, il fondotinta per coprire rughe e imperfezioni, il blush per illuminare le guance e donargli un bagliore giovanile.

Ma a seconda di come si usano tali prodotti, e l’età in cui li usiamo, le nostre buone intenzioni possono facilmente andare storte.

errori make up dopo i 40 anni che invecchiano

Certi colori e le applicazioni di prodotti che sembrano perfetti su una ventenne  o trentenne  potrebbero non andar bene su una 40enne o 50enne.

Invece di migliorare la propria bellezza si rischia aumentare rughe e segni del tempo usando male il make up.

Ecco alcuni suggerimenti utili per evitare gli errori nel make up dopo i 40 anni che alzano l’età

errori make up dopo i 40 anni che invecchiano

1- Utilizzare troppo fondotinta per nascondere le rughe sottili

Se si mette fondotinta in più per ridurre al minimo le linee di espressione che diventano più evidenti quando si invecchia, il fondotinta tende a depositarsi  solo in ogni ruga e fessura e richiama l’attenzione all’invecchiamento ancora di più.

Invece, la cosa migliore da fare è utilizzare una crema idratante colorata che offre una copertura sottile e un idratazione continua (e quindi anti-invecchiamento) per la vostra pelle

 

2- Applicare Eyeliner e Mascara su palpebre inferiori

Superata una certa età, passare la matita scura lungo le palpebre inferiori degli occhi e evidenziare con il mascara scuro le ciglia inferiori può mettere in evidenza zampe di gallina e occhiaie. Inoltre, gli occhi potrebbero apparire più piccoli e di conseguenza avere comunque un aspetto meno affascinante. L’ideale sarebbe delineare  le palpebre superiori con una sottile linea scura che diventa più spessa verso l’angolo esterno. Via libera ad arricciare le ciglia mettendo il mascara, magari passandolo due volte … et voilà ecco gli occhi pop.

 

3- Indossare ombretto e rossetto in tonalità brillanti

Gli ombretti che virano verso i colori dark, metallici, luccicanti anche se alla moda potrebbero evidenziare l’invecchiamento della pelle. E’ meglio optare per i toni neutri. Per il rossetto, è meglio attenersi a tinte che sono solo un po più scure rispetto al colore naturale delle labbra, dal momento che le labbra tendono ad assottigliarsi con l’età. Il make up “troppo audace” non fa altro che evidenziare l’età. Va bene la matita per le labbra magari accompagnata da un lucidalabbra che aggiunge colore.

 

4- Applicazione il Blush alle mele delle guance

Il metodo generale per l’applicazione del blush è sorridere, trovare le mele delle guance e quindi passare il pennello blush su di loro. Ma, quando il rilassamento cutaneo diventa più prominente sul viso il metodo migliore è quello di trovare il picco degli zigomi e passare il blush in quel punto passando il pennello dall’alto all’indietro. Il colore migliore? Il rosa pallido.

errori make up dopo i 40 anni che invecchiano

Se si vuole mascherare i segni fastidiosi dell’invecchiamento potrebbe essere il momento di rivalutare la tua  routine quotidiana nell’indossare il make up.

Articolo scritto da Redazione PinkItalia