Albania paese più visitato nel 2018: le destinazioni più gettonate

Albania paese più visitato nel 2018: le destinazioni più gettonateAlbania paese più visitato nel 2018

I dati che riguardano il turismo in Albania sono tanti e tanto confortanti, e non mentono: l’Albania è il paese più visitato nel 2018. Guardando al sito Volagratis.com, infatti, si può notare come la prima meta per un viaggio economico sia stato proprio il paese delle Aquile. Ma non è solo questo il dato che può dare soddisfazione al paese della costa balcanica; molte statistiche e infografica sono state raccolte grazie al supporto di Albania.it, che ha mostrato un risultato piuttosto interessante per il paese. Basti pensare che nel solo primo mese del 2018, l’aumento degli stranieri (rispetto al 2017) presenti sul territorio è stato del 34,5%, con 232 mila unità di stranieri . Gli italiani (il 5,7% scelgono come meta l’Albania) ma tanti altri turisti del Mediterraneo prediligono proprio questo paese rispetto agli altri. Ma quali sono le destinazioni più gennotate nel paese?

Albania ricca di attrazioni turistiche

Secondo l’ultimo bilancio effettuato dal Ministero del Turismo e dell’Ambiente, le attrazioni totali presenti nel paese della penisola balcanica sono addirittura 3390. Un numero incredibile di attrazioni, suddivise in ogni ambito possibile.

Non bisogna pensare, infatti, all’Albania come un paese in cui ci sia solo mare: l’Albania è un paese adatto agli amanti della montagna, del mare, dell’architettura, dell’arte, della cultura orientale (esistono anche molti bazar all’interno del paese!) e molto altro. Insomma, nessuno escluso.
Albania

Le meravigliose spiagge

Tra le destinazioni più gettonate, naturalmente, non possono mancare le meravigliose spiagge del paese. Con i suoi 427 chilometri totali di coste, l’Albania ha tantissimo da offrire in termini di spiagge e mare. Il mare è cristallino e mai deludente. Le spiagge sono sempre estese e meravigliose: ghiaia, sabbia fina e intere distese paesaggistiche che possono offrire solo il meglio ai turisti.

Tante sono le spiagge albanesi oggetto del turismo da parte della popolazione: basti pensare a Dhermi, Velipoja, Rana, Hednun, Saranda e tutte le altre spiagge del Nord. Molte spiagge vivono del grande affollamento turistico, che ormai da anni è sempre più radicato all’interno del paese e si riflette in particolar modo nelle località balneri. Altre, perchè più lontane o più difficili da raggiungere, sono invece molto più solitarie e offrono dei suggestivi contesti di tranquillità e pace. Insomma, anche nell’ambito specifico delle spiagge, si cerca di assecondare ogni gusto!

I villaggi e le città

Se le spiagge sono meravigliose, i villaggi e le città non deludono le aspettative degli amanti della storia, dell’arte, della cultura e molto altro. Talvolta, inoltre, ci sono vere e proprie perle che possono emozionare chi li osserva, restando nella mente dei turisti. Un esempio fondamentale è il villaggio di Ksamil, all’interno del Parco Nazionale di Butrinto.

E ancora, restando in tema villaggi, il pittoresco villaggio di Borsh. E non può mancare, in questa trafila, la capitale Tirana che ha tantissimo, specie dal punto di vista storico-culturale, da offrire. Per chi, però, non vuole proprio fare a meno di separarsi dal mare anche in contesto cittadino, ci sono città create ad hoc: Durazzo, Capo Rodoni, Valona e chi più ne ha, più ne metta!

I patrimoni dell’UNESCO

Una vacanza che si rispetti non è fatta di solo mare, e l’Albania ha tantissimi luoghi da offrire in grado di emozionare per la propria bellezza, sia archeologica che paesaggistica. Si pensi proprio al Parco Nazionale di Butrinto, Patrimonio dell’UNESCO.

E, a proposito di patrimoni, difficile dimenticarsi di altri gioielli premiati dall’Organizzazione delle Nazioni Unite: la foresta di faggi dei Carpazi o i centri storici di Berat o Argirocastro. Per quanto riguarda questi ultimi due, si tratta di vere e proprie aree archeologiche molto ambite dagli amanti dell’arte. Infine, per la bellezza del panorama circostante, consigliata è anche la penisola di Karaburun.

 

 

Articolo scritto da Redazione PinkItalia