Anni 80, gli indimenticabili! Oggetti, musica e comportamenti di una generazione

Anni 80, gli indimenticabili! Oggetti, musica, film e comportamenti che hanno segnato la storia di una generazione

Anni 80, gli indimenticabili! Oggetti, musica e comportamenti di una generazione

Io c’ero e tu?

A Roma c’erano i “tozzi” a Milano i “paninari”. Era uno stile di vita che ha segnato un’intera generazione oggi alle soglie dei cinquant’anni!

Gli anni 80, sono il decennio che comprende gli anni dal 1980 al 1989 inclusi. Un’epoca che oggi viene ricordata come quella dell’edonismo sociale e politico.

Sarà…..! Ma chi ha vissuto la propria adolescenza in quegli anni la ricorda con nostalgia perché era  un’epoca in cui si pensava che tutto era possibile, gli anni della speranza.

Ma cosa facevamo? Cosa indossavamo? Cosa ascoltavamo e come ci comportavamo? Ecco, questa è una ricerca a cui devi contribuire anche tu! Partiamo dai “basilari”:

Noi ragazze e ragazzi degli anni 80 non avevamo ne cellulare ne internet, anzi nelle case solitamente il telefono fisso era posizionato strategicamente al centro della casa, perché i genitori dovevano poter ascoltare e controlla le tue conversazioni… ergo….privacy zero.

Roba da Telefono Azzurro, paragonato a quanto accade oggi con ragazzini under 10 che già hanno le loro chat su Whatsapp e il cellulare a 10 anni.

 I Paninari di Milano

Anni 80, gli indimenticabili! Oggetti, musica e comportamenti di una generazione

I “paninari” interpretavano proprio lo spirito degli anni ’80. Il loro nome deriva dal bar milanese Al Panino (Piazzetta Liberty), dove si radunavano e successivamente si spostarono al fast food Burghy di Piazza San Babila. Un casuale incontro con i Pet Shop Boys ispira i componenti del gruppo pop alla realizzazione della hit Paninaro (1986).

Coltivavano il proprio aspetto vestendo con un look che di fatto era una sorta di divisa di riconoscimento.

L’abbigliamento del paninaro tipo:

  • occhiali Ray-Ban
  • zainetto Invicta a righe
  • giaccone imbottito Moncler
  • stivali da cowboy  Frey
  • jeans appena sopra le caviglie Levi’s, Enrico Coveri, Stone Island o Americanino
  • felpa Best Company
  • maglione Les Copains
  • cintura di pelle con grandi fibbie El Charro
  • camicia a quadri
  • calzini decorati a rombi Burlington per i ragazzi e colorati della Naj Oleari per le ragazze
  • scarponcini Timberland oppure scarpe sportive Vans rigorosamente senza lacci.

I Tozzi di Roma

Si incontravano soprattutto a Piazza Barberini dove approdò il primo Burgher erano più “casual” e indossavano rigorosamente:

  • Levi’s 501 “calati”
  • scarpe Clark marroni, tortora, verde bottiglia
  • cintura con fibbiona El Charro
  • maglione della Marina Yachting o Paul & Shark
  • piumino Ciesse oppure giubbotto di pelle, modello aviatore, della Schott.

La musica degli anni 80 la si scopriva soprattutto nei programmi della domenica Superclassifica show e Discoring. Duran Duran, Pet Shop Boys, R.E.M., Supertramp, i Rockets, Alberto Camerini, Sandy Marton, Tracy Spencer, canzoni come “Reality”, “Moonlight shadow”, “Jeopardy”, “Eye in the sky”

Anni 80, gli indimenticabili! Oggetti, musica e comportamenti di una generazione6

Cosa avevano in comune i ragazzi degli anni 80? A parte l’abbigliamento leggermente diverso fra Milano e Roma per il resto i giovani degli anni 80 ascoltavano e si comportavano quasi tutti allo stesso modo.

Ecco una lista alla quale potrai contribuire.

Anni 80, gli indimenticabili! Oggetti, musica e comportamenti di una generazione

NOI CHE NEGLI ANNI 80:

  • per vedere un film noleggiavamo un VHS tutto smagnetizzato e prendevamo la multa perché ci  dimenticavamo di riavvolgere il nastro quando lo riconsegnavamo
  • quando scattavamo foto passavano giorni o settimane prima di poterle vedere perché dovevamo portare il rullino a sviluppare
  • per ascoltare la musica avevamo il walkman con le cassette

Anni 80, gli indimenticabili! Oggetti, musica e comportamenti di una generazione

  • niente Tom Tom o Google Maps, se andavamo in un posto nuovo dovevamo avere con noi il Tuttocittà
  • Utilizzavamo gel a palate e le ragazze avevano i capelli gonfi a cresta
  • i passatempi dei bambini erano: l’elastico, il cubo di Rubik, il dolce forno della Harbert, palla avvelenata, campana
  • compravamo i vestiti sul PostalmarketAnni 80, gli indimenticabili! Oggetti, musica e comportamenti di una generazione
  • giocavamo a flipper, durante le feste a casa di amici era quasi un’azzardo o una cosa spinta fare il gioco “Dire, fare, baciare, lettera, testamento
  • indossavamo la Fruit of the Loom bianca
  • sulla Vespa 50 attaccavamo gli adesivi
  • le mamme utilizzavano un unico rimedio a tutti i problemi di salute: l’uovo sbattuto
  • in TV guardavamo le previsioni del tempo di Bernacca e la serie televisiva di Sandokan
  • le bambine non si perdevano neanche una puntata di Candy Candy ed eravamo tutte innamorate di Terence

  • giocavamo con le racchette da ping pong con la plastica a puntini

 

Articolo scritto da vittorioventicinque