Matrimonio bianco: un’unione a tutti i costi?

Matrimonio bianco

Il matrimonio bianco è un’unione coniugale caratterizzata dall’assenza di una vita sessuale completa. Molti l’accettano per non mettere a rischio un rapporto a cui tengono molto.

Il matrimonio bianco rappresenta un’unione coniugale nella quali i due partner non vivono rapporti sessuali completi.

L’attività sessuale non è del tutto assente, ma presente in forme diverse; ciò che manca è l’aspetto penetrativo. Si tratta solitamente di persone che non hanno mai avuto rapporti sessuali completi tra di loro e, il più delle volte, nemmeno con altri partner.

Con il passare del tempo, la coppia continua a consumare i loro rapporti sessuali sempre nella stessa modalità, trovando sempre nuove giustificazioni per scusare l’incompletezza della loro unione. Il risultato è che si crea un vero e proprio accordo tacito per entrambe le parti che serve a mantenere segreto il problema.

Matrimonio bianco: un’unione a tutti i costi
Matrimonio bianco: un’unione a tutti i costi

I motivi di un simile fenomeno possono essere adducibili a dellecaratteristiche di personalità di tutti e due i partner. E’ opportuno, infatti, riferirsi a entrambi i partner dal momento che l’accettazione di una tale mancanza si è basata su un implicito accordo comune. Tratti individuali vanno ad incastrarsi, quindi, in una dinamica di coppia molto complessa.

Altri motivi più contingenti possono incidere in tale situazione. Periodi di forte stress emotivo– che può essere di tipo familiare, lavorativo oppure potrebbero dipendere da una malattia o da una morte di una persona cara– impattano pesantemente la persona e si ripercuotono sulla sua relazione coniugale.

Può accadere, però, che un determinato problema rischia poi di creare una distanza tale per cui i due partner non riescono più a ritrovarsi.

Matrimonio bianco

E’ quindi la mancanza dell’intimità corporea e sessuale a creare a lungo andare la totale astinenza.

La richiesta di rapporti completi farebbe emergere dinamiche dolorose e scomode per i partner per cui l’astinenza diventa una protezione per entrambi.

Questi possono, quindi, continuare a stare insieme senza dover essere esposti a stress emotivi legati a richieste pressanti o a sentimenti di rifiuto.

Tutto ciò crea un equilibrio certamente molto particolare che però funziona nella misura in cui i due coniugi riescono a rimanere uniti, a volte, per tutta la vita.
Dott.ssa D’Oriano Antonella
psicologa, psicoterapeuta

Articolo scritto da Redazione PinkItalia