Uomini e…..Moon Boot

Uomini e…..Moon BootUomini e…..Moon Boot. Un connubio perfetto ed efficace se si pensa a neve e freddo.

Da Leonardo DiCaprio, a Brad Pitt da Justin Timberlake a Orlando Bloom, quando c’è bisogno di confort e stivali trendy ai piedi, non esitano ad indossare i famosi “Moon Boot da uomo”.

Cerchiamo di capire l’origine di questi famosi stivali per la luna.

Già, perché in realtà, originariamente, sono nati come Uggs e venivano indossati dai tosatori australiani. Sono loro ad aver creato stivali realizzati con la pelle delle pecore perchè mantenevano i piedi al caldo.

Il passa parola fece il resto.

E gli stivali furono rimodellati e lavorati per farli indossare agli aviatori sia durante la prima che la seconda guerra mondiale. Servivano, infatti, a tenere i piedi dei piloti di aeroplano al caldo nei loro abitacoli ghiacciati, non pressurizzati, in volo ad alta quota.

Poi, dal 1960 nuotatori australiani e surfisti hanno iniziato ad utilizzarli per scaldare i loro piedi dopo aver lasciato l’acqua.

Ma la vera diffusione dei Moon Boot è arrivata negli anni ’70, quando il mondo era infatuato dalla conquista dello spazio.

Questi stivali, infatti, erano molto resistenti alle intemperie e somigliavano agli stivali indossati dagli astronauti per questo vennero chiamati Moon Boot.

Oggi sono diventati stivali di tendenza, da indossare non soltanto in settimana bianca ma anche in città quando le temperature diventano estremamente rigide.

Se siete preoccupati per la vostra virilità quando indossate i Moon Boot evitate i colori vivaci come il rosa, il viola o anche il bianco. Acquistateli nelle tonalità del nero, marrone, grigio o blu navy.

Il comfort e la praticità dei Moon Boot è imbattibile e alcune star Holliwoodiane li hanno indossati anche in occasione di eventi calcando il red carpet.

Pronti per gli stivali della luna?

Articolo scritto da Redazione PinkItalia

LA MIGLIOR CREMA ANTICELLULITE 2017 DI BARO COSMETICS