Pitti Immagine 93: al salone di Firenze tante novità per la donna

L’edizione numero 93 di Pitti Uomo registra una partecipazione di 1244 marchi di cui il 45,8% proveniente dall’estero. Tra le 14 tappe in cui si articola il percorso dentro la moda uomo e in giro per Firenze spiccano le preview destinate all’universo donna.

In occasione di Pitti Uomo 93 Annalisa Paresi, presidente di Malìparmi, ha preso parte alla presentazione di  Murrh  Special Edition, la capsule collection creata in collaborazione con l’artista, mastro vetraio di Murano, Davide Salvadore.

Una collana, una borsa, due paia di Infrabijoux®, il sandalo icona nato nel 2004, e tre abiti: sette pezzi da collezione, a tiratura limitata, in cui l’artigianalità e i segreti del vetro di Murano si fondono ai valori originari di Malìparmi.

Sempre in tema di accessori, Save My Bag, che nasce dall’idea di creare una cover per proteggere la propria borsa, trasporta sul suo design unico e sul materiale rivoluzionario che ne ha decretato l’immediato successo il mondo dei tatuaggio trasformandosi così nel nuovo must have del prossimo inverno.

Infine Birkenstock che ha presentato le sue nuove collezioni per uomo, donna e bambino e ha offerto ai visitatori di Pitti Uomo 93 un’esperienza unica e olistica del brand su 700qm presso gli Archivi 3, continuando a concentrarsi sulle innovazioni di prodotto e contemporaneamente a onorare la brand heritage.

Birkenstock ha raccontato la passione e la ricerca per la qualità, il comfort e la funzionalità, mostrando i suoi diversi mondi di prodotto in corner tematici: sandali, scarpe chiuse, accessori, la collezione di letti e la nuova linea cosmetica naturale Birkenstock Natural Care, nonché uno spazio di laboratorio integrato con Patrik Muff.

Articolo scritto da soniarondini

LA MIGLIOR CREMA ANTICELLULITE 2017 DI BARO COSMETICS