Menù di Natale: la ricetta originale dei cappelletti in brodo

Menu di Natale: cappelletti in brodo
Menu di Natale: cappelletti in brodo

Per le nostre lettrici la ricetta di un classico della cucina per il menu del pranzo di Natale: i cappelletti in brodo. A Natale la tradizione vince, per questo la ricetta di oggi sono i cappelletti in brodo.

Una ricetta di famiglia che da generazioni viene fatta e rifatta sempre con gli stessi ingredienti e le stesse tecniche.
Mattarello, tavola in legno e coltello da pasta per stendere la pasta. Bicchierini o stampini per creare i cerchi con cui fare i cappelletti.

Nella mia famiglia non si tratta solo di un pranzo i cappelletti sono sinonimo di Natale e questa festa non sarebbe tale se non ci si sedesse con tutti i parenti per gustare questa ricetta.

Menù di Natale: la ricetta originale dei cappelletti in brodo

RICETTA

Ingredienti per 600 cappelletti

Se volete fare la sfoglia in casa 
3 uova
500 gr  farina (¾ farina di grano tenero ¼ farina di grano duro)

Menù di Natale: la ricetta originale dei cappelletti in brodo

Ripieno
1 petto di cappone (potete optare per il tacchino)
3 salsicce di prosciutto
500 grammi di ricotta
3 cucchiai di parmigiano reggiano grattato
1 uovo intero
odori (1 costa di sedano, 1 carota, 1 cipollotto)
1 noce di burro
1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
1 dito di vino bianco secco
noce moscata
sale e pepe q.b.

Ingredienti per il brodo (rigorosamente di carne)
300 grammi circa di muscolo di manzo
1 osso
1 carota
1 costa di sedano
1 cipolla
6 pomodorini

Preparazione dei cappelletti 

Iniziamo dal ripieno. Tritare gli odori. Tagliare la carne e le salsicce a pezzetti. In una padella dai bordi alti mettere a sciogliere il burro con l’olio. Versare gli odori e lasciarli dorare appena. Unire la carne e le salsicce e lasciare cuoce a fuoco vivace per 2 minuti. Unire il vino e lasciare svaporare. Terminare la cottura a fiamma moderata. Tritare il tutto e versare in una insalatiera.
Unire la ricotta, l’uovo, il parmigiano, la noce moscata, il sale e il pepe. Mescolare molto bene gli ingredienti sino ad ottenere un ripieno omogeneo. Procedere alla preparazione dei cappelletti. Ridurre la sfoglia in tanti cerchi. Per fare questo potete usare dei bicchierini oppure anche delle formine tonde da biscotti.

Per vostra info, secondo le indicazioni di Artusi il cappelletto perfetto ha un diametro di 67 mm…
Riempite con l’aiuto di un cucchiaino o di una tasca da cucina i cerchi considerando che dovrete piegarli a metà far aderire ai bordi e unire le punte per ottenere appunto la forma di un cappello. Anche se volete servire i cappelletti con un sugo, preferibile di pomodoro con solo cipolla per far assaporare meglio il sapore del ripieno della pasta, ricordatevi che un buon cappelletto deve essere cotto in un brodo di carne.

Quanto ci vuole per cuocere i cappelletti?
Normalmente pochi minuti dipende se sono appena fatti oppure se sono già pronti da qualche giorno e quanto è alta la sfoglia.
Per cucinare i cappelletti io da sempre uso la tecnica che mi ha insegnato mia nonna. Quando il brodo di carne bolle, verso i cappelletti.
Quando questi vengono a galla aspetto che si gonfiano e quando si sgonfiano sono pronti.

Buon appetito e tanti auguri per un felice Natale!

Tania Valentini
Spylong

Articolo scritto da Redazione PinkItalia