E’ amore eterno? 21 domande per scoprirlo subito

E’ amore eterno? 21 domande per scoprirlo subito

amore eterno

Quanto dura l’amore? Come si fa a capire che durerà a lungo? Esiste l’amore eterno? Non ci sono formule magiche in grado di far funzionare una relazione ma le coppie a lunga durata hanno alcune cose che le accomunano. Il magazine Mail Online con l’aiuto di terapisti e psicologi, e comparando i dati di ricerche scientifiche, ha stilato una lista di 21 domande per capire se con la tua dolce metà durerà per sempre.

  1. Se dovessi rivivere i sei mesi appena trascorsi con il tuo partner, per sempre, come ti sentiresti?

Se la risposta è “Mi butterei dalla finestra” non è certo un buon segnale. Ogni relazione conosce alti e bassi, e se avete trascorso un periodo no, prova a pensare ai momenti felici che hanno preceduto i sei mesi. In ogni caso, la risposta a questa domanda dovrebbe essere sempre “Benissimo”.

  1. Se avessi la possibilità di fare sesso con un altra persona, avendo la certezza di non essere mai beccato, lo faresti?

E’ normale pensare “sarebbe magnifico” se stai con il tuo partner da tanto tempo. Eppure, quello che dovresti pensare un istante dopo è “Non lo farei. Non riuscirei più a guardarlo/a in faccia”.

  1. Ti piace davvero il tuo partner?

Non sempre amare una persona significa trovarla attraente. Amare qualcuno significa amare la sua personalità, rispettarlo, avere voglia di trascorrere del tempo con lui/lei.amore eterno

  1. Sicuri di essere onesti a letto?

 Tutti abbiamo delle fantasie che condividiamo con il nostro partner, ma se la vostra dolce metà dovesse descrivere cosa vi piace e non vi piace fare a letto, indovinerebbe?

  1. Siete entrambi felici della vostra vita sessuale?

Non importa quanto sesso facciate se siete appagati di quello che accade (o non accade) sotto le lenzuola. Alcune coppie, pur non facendo sesso, riescono ad avere delle relazioni soddisfacenti.

  1. Accetteresti di sposarti o vivere con il tuo partner se ne avessi la possibilità in questo momento?

Conoscere le sue abitudini, il modo in cui gestisce lo stress, come si comporta quando è stanco, come si sveglia al mattino e come si addormentala sera, ti fa venire voglia di scappare? Se la risposta è no, allora sei sulla buona strada per una relazione duratura.

  1. Pensi sempre al tuo partner anche quando non siete insieme?

Secondo alcune ricerche più pensate al vostro compagno o alla vostra compagna quando siete separati, più ne siete innamorate.amore eterno

  1. Sei contento quando la tua dolce metà raggiunge un obiettivo o riceve una buona notizia?

Sentirsi gelosi o provare invidia se ad esempio riceve una promozione a lavoro non è certo un buon segnale.

  1. Litigate?

Molte coppie riescono ad andare avanti senza mai bisticciare, eppure se tenete molto a qualcuno vi sarà capitato di rimanere delusi dal suo comportamento. Non mettersi mai in discussione può significare che uno dei due è troppo spaventato o ha paura di perdere l’altro e non vuole correre rischi.

  1. Fate subito pace dopo un litigio?

Fargliela pagare o tenere il muso per giorni rischia di distruggere una relazione. Meglio sarebbe cercare di rimediare e lasciarsi tutto alla spalle.

  1. Vi volete bene?

Baciarvi, abbracciarvi, coccolarvi, tenervi per mano, sono tutti gesti indispensabili per essere davvero ‘connessi’.

  1. Metti la vostra relazione al primo posto?

Certo, ci sono cose nella vita più importanti rispetto a un rapporto d’amore (il lavoro, un genitore malato o amici da consolare) eppure le coppie più soddisfatte in genere sono quelle che danno priorità alla propria storia d’amore.

  1. I momenti felici passati insieme superano quelli infelici?

Secondo il guru americano delle relazioni di coppia, John Gottman, per ogni cinque momenti felici trascorsi con il vostro partner, ce ne è uno di infelicità

  1. Difendi il tuo partner in pubblico?

L’istinto naturale, quando si ha una relazione, è sempre schierarsi dalla parte del proprio compagno o della propria compagna.

  1. Perdoni facilmente?

Serbare rancore o non riuscire ad accettare le scuse del proprio partner potrebbe essere l’anticamera del divorzio.

  1. Preferisci avere sempre ragione o essere felice?

Avere un atteggiamento strafottente o essere sempre competitivi rischia di compromettere il rapporto.amore eterno

  1. Se il tuo partner è di cattivo umore, ti metti subito sulla difensiva e ti senti attaccato o provi a capire cosa lo ha stranito?

 Sentirsi stanchi, aver passato una notte in bianco, magari avere qualche grana al lavoro sono cose che capitano a tutti. Non prenderla sul personale è sempre preferibile.

  1. Speri che il tuo partner riesca a soddisfare tutti i tuoi desideri?

Per quanto possa essere fantastico, non esiste persona in grado di accontentare sempre i vostri bisogni. Le coppie davvero felici lo sanno e riescono a trovare altre fonti di soddisfazione negli amici, nella famiglia o sul lavoro.

  1. Controlli sempre il tuo partner o gli lasci i suoi spazi?

E’ vero che molte coppie amano sentirsi una o due volte al giorno quando non stanno insieme, ma controllare il partner ogni minuto o secondo della sua vita non è certo un buon collante per la relazione.

  1. Usate dei nomignoli tra di voi?

Secondo alcuni ricercatori, le coppie che usano soprannomi affettuosi sono in genere più legati rispetto a quelli che non lo fanno.amore eterno

  1. Ti sforzi di andare d’accordo con la sua famiglia ma non ci riesci?

Se non amate i genitori del vostro partner ma loro vi adorano, avete due soluzioni: la prima è dare un ultimatum al vostro compagno per scegliere tra voi e la sua famiglia. La seconda è provare ad essere sempre gentili e rispettosi e provare a vedere se così può funzionare.

fonteadnkronos

Articolo scritto da Redazione PinkItalia

LA MIGLIOR CREMA ANTICELLULITE 2017 DI BARO COSMETICS