Amare di nuovo: un cuore spezzato è un cuore aperto

Crying beautiful woman

“Ti amo, ma io non sono innamorato di te” è la frase usata dal mio primo ragazzo quando mi ha lasciato. Avevo 22 anni.

Eravamo insieme solo da sei mesi, ma ho pianto per lui per un anno intero, e pensavo: “Se fossi stata più magra e più bella si sarebbe innamorato di me,” “Come poteva non essere innamorato di me, io che sono esilarante “e” Non mi innamorerò mai più, non voglio più soffrire. ”

Io che avevo sempre tenuto la gente a distanza- amici e famiglia inclusi – , perché non volevo essere così vulnerabile e non volevo sentire più di tanto.

Tenere lontane le persone significava non vedere cose che non mi piacevano di loro e non far vedere cose di me che magari a loro non sarebbero piaciute.

Nulla era lasciato al caso. Preferivo di gran lunga tenere tutto sotto controllo.

Amare di nuovo: un cuore spezzato è un cuore aperto

E così, quando mi sono innamorata per la prima volta, l’ho fatto dandomi delle regole entro le quali stare. Ho tenuto sempre sotto controllo le emozioni per assicurarmi che non stessi andando fuori dal seminato. Mi sono controllata e frenata per non “perdermi” e sono stata attenta a misurare le parole.

Al momento, ho pensato che il mio approccio era molto maturo. Non avevo intenzione di essere una di quelle ragazze che perde la testa per un tizio che non lo merita.

Insomma, mi lasciavo andare ma……non troppo.

amare di nuovo dopo delusione.jpg2

Ripensandoci ora, ero in modalità difensiva, guidata da un profondo bisogno di proteggere il mio cuore da ogni dolore.

Mi reputo una persona dai sentimenti profondi e dall’animo sensibile quindi amare qualcuno per cui ho perso la testa è troppo difficile da gestire per il mio sistema.

Così, superata questa storia, qualche anno dopo ho incontrato il mio ormai ex-marito.

A quel tempo era gentile e generoso e, come diceva mia nonna, “Si indossava come una scarpa vecchia.”

E così ancora una volta, mi sono lasciata catturare dall’amore razionale.

Ero piena di gentilezze e ho fatto del mio meglio per amarlo attraverso le piccole cose. Un pasto cucinato a casa, un abbraccio e bacio ogni notte o quando entrava dalla porta, un tortino al risotto dal mercato del contadino per dimostrargli che stavo pensando a lui.

Non gli ho mai permesso di entrare nel mio cuore.

L’ho scelto perchè era un amore sicuro.

Non avevo bisogno di mostrargli le parti più scure, profonde di me che però erano disperatamente alla ricerca di luce, e non avevo alcun interesse a mostrargliele.

A quel tempo, ho davvero pensato di amarlo tanto quanto ho potuto. E l’ho fatto, per il periodo che abbiamo condiviso insieme. Lo amavo più di quanto avessi mai amato nessuno.

Però avevo spesso un incubo ricorrente, sognavo che prima o poi  gli sarebbe successo qualcosa e sarei rimasta sola, orfana e triste. Ero terrorizzata dal sogno, spaventata dalla mia mente non dal pensiero di perderlo, spaventata dalla possibilità di sentirmi privata di qualcosa.

E poi un giorno è andato via. E il mio cuore, per la prima volta nella mia vita, si è spezzato ma allo stesso tempo aperto a nuovi sentimenti.

amare di nuovo dopo delusione1

Nelle settimane e nei mesi successivi la nostra separazione, il mio cuore spezzato mi ha portato faccia a faccia con più dolore e più amore di quanto avessi mai conosciuto.

A volte ho pensato che sarebbe realmente esploso sotto lo sforzo del loro peso combinato.

Da una parte piangevo lacrime che spesso oscuravano i miei occhiali e scorrevano irrefrenabili sul mio viso mentre guardavo il mio matrimonio e la casa crollare sopra di me, eppure sono stata in grado di mettere insieme più amore per me e per il mio dolore di quanto abbia mai potuto fare durante il mio matrimonio.

Quando mi ha lasciato, il muro intorno al mio cuore è crollato.

Si è sciolto il ghiaccio che attanagliava la mia anima e le porte della mia capacità di amare si sono spalancate, invitandomi ad esplorare luoghi dell’anima prima ignorati.

E’ vero. Io non ho amato il mio ex marito perche’ il mio cuore non poteva provare il massimo possibile, non avevo quella capacità fino a quando il mio cuore si è spezzato e aperto.

Fino ad allora ero troppo occupata a proteggere me stessa dal mio dolore, dalle mie esigenze.

Sappiate questo:

Un cuore spezzato è un cuore aperto.

E in quel momento, quando i nostri cuori sono aperti su se stessi, che le nostre verità trovano il passaggio per entrare e uscire.

Se siamo fortunati, i nostri cuori si rompono più e più volte per rivelare nuovi modi di essere, di pensare e di amare.

Ogni pausa permette ai nostri cuori di guarire e di diventare più grandi di prima.

Sì, c’è il dolore ogni volta che il cuore ci si spezza. Un dolore incommensurabile.

E con ogni pausa, ogni puntura di dolore, il nostro cuore è in grado di ampliare e rafforzare la nostra capacità di amare sempre di più e più.

Lettera Firmata Giorgia85

 

Articolo scritto da Redazione PinkItalia

LA MIGLIOR CREMA ANTICELLULITE 2017 DI BARO COSMETICS