Golden Globes: star del cinema vestite di nero contro la violenza sulle donne

Golden Globes: star del cinema vestite di nero contro la violenza sulle donne

Golden Globes: star del cinema vestite di nero contro la violenza sulle donne

Le stelle del cinema e della televisione hanno aderito in modo massiccio alla richiesta di indossare il nero ai Golden Globes 2018 per protestare contro la violenza sessuale dopo il caso Weinstein.

Sono stati in molti a rispondere alla chiamata di centinaia di attrici di vestirsi di nero, tra cui Natalie Portman e Reese Witherspoon che ha fondato Times Up organizzazione per finanziare la difesa delle vittime di violenza sessuale sul posto di lavoro.

A lei si sono aggiunte Eva Longoria, Salma Hayek e Ashley Judd.

David Harbour, attore della serie Stranger Things, non ha mancato di dare la sua solidarietà all’iniziativa indossando un distintivo “Time’s Up”. Come molti altri Mariah Carey, America Ferrera, Natalie Portman, Emma Stone e Billie Jean King.

Golden Globes: star del cinema vestite di nero contro la violenza sulle donne

Sarah Paulson, che interpreta  “Pentagon Papers” , l’ultimo film di Steven Spielberg, ha indossato un abito di paillettes nero, Kerry Washington uno strapless lamè nero drappeggiato, e Emma Watson, star di “La Bella e la Bestia” , un abito con spacco di raso e seta.Golden Globes: star del cinema vestite di nero contro la violenza sulle donne

Christopher Plummer, che ha sostituito in emergenza “Tutti i soldi del mondo” Kevin Spacey, accusato di molestie e di violenza sessuale da parte di molti uomini, aveva infilato una maglietta rosa sotto il suo completo nero.

Alcune star sono state accompagnate da donne attiviste come Meryl Streep (ancora una volta chiamata per la sua interpretazione in “Pentagon Papers” ), che ha deciso di presentarsi sul red carpet accompagnata da  Ai-jen Poo, direttrice della National Alliance of Domestic Workers.

Golden Globes: star del cinema vestite di nero contro la violenza sulle donne

Uomini in nero

Gli uomini non hanno mancato di mostrare la loro solidarietà come Sterling K. Brown, in lizza per la statuetta del miglior attore ( “This is us” ) o Bob Odenkirk ( “Pentagon Papers” ). Per supportare il messaggio, quest’ultimo indossava un badge di “Time’s Up” come molti altri.

Golden Globes: star del cinema vestite di nero contro la violenza sulle donne

Articolo scritto da Redazione PinkItalia

LA MIGLIOR CREMA ANTICELLULITE 2017 DI BARO COSMETICS