Dieta donne over 50, i 5 prodotti da escludere subito dal menu

Dieta donne over 50, i 5 prodotti da escludere dal menuDieta donne over 50, i 5 prodotti da escludere dal menu

A 20 anni molte donne possono permettersi di mangiare di tutto perchè non hanno problemi di peso, pelle, capelli e unghie. Ma quando si superano i 50 anni (e spesso in precedenza) il cibo “sbagliato” si fa riconoscere perchè insieme ai problemi di salute spesso favorisce l’aumento di peso, la pelle perde elasticità e i capelli di lucentezza.

Si possono assumere tutti gli integratori vitaminici di questo mondo ma la situazione non cambierà a meno che non si decida di limitare o eliminare dal proprio menù alcuni prodotti.

Ecco un elenco stilato da PinkItalia:

  1. Insaccati e prodotti a base di carne lavorataDieta donne over 50, i 5 prodotti da escludere dal menu

Questi prodotti contengono un po’ di proteine ​​animali, ma molto molto grasso e assicurano l’acquisto di chili di troppo. Inoltre, salsicce, hot dog, salami contengono molto più sale di quello di cui si ha bisogno, questo può portare a ritenzione di liquidi, edema ed ipertensione.

E’ meglio scegliere altre fonti di proteine ​​come la carne “bianca” ( pollo , tacchino, vitello), pesce e frutti di mare. Per quanto riguarda la carne “rossa” (carne di manzo , agnello e maiale), gli scienziati hanno dimostrato che il suo uso aumenta il rischio di alcuni tipi di cancro di conseguenza sarebbe meglio limitarne l’uso. In ogni caso, le donne che sono in sovrappeso devono essere consapevoli che se la carne di manzo e agnello sono a basso contenuto calorico, la carne di maiale, anche completamente sgrassata in apparenza, contiene il quadruplo delle calorie!

Il modo migliore per affrontare il problema del sovrappeso è il potere di cambiare. Oltre a ridurre la percentuale di grassi animali è necessario ridurre l’assunzione di carboidrati

  1. Dolci e carboidratiDieta donne over 50, i 5 prodotti da escludere dal menu

Con l’età diminuisce l’attività fisica e il metabolismo rallenta, sarà quindi necessario limitare l’uso dei carboidrati semplici, infatti il glucosio in più viene convertito immediatamente in grasso!

Se si vuole ridurre il rischio di malattie cardiovascolari c’è bisogno di ingerire due o tre porzioni di cereali integrali al giorno. Si può mangiare una ciotola di farina integrale d’avena per la colazione e un panino con pane integrale per il pranzo. Oppure utilizzare il riso integrale al posto del bianco per il pranzo. Bisogna lavorare duramente per rinunciare ai prodotti alimentari trasformati che contengono grandi quantità di grassi e dolcificanti e favorire le materie prime – cereali integrali ricchi di fibre e altri prodotti.

Escludere dal menù pastarelle e rotoloni al cioccolato non significa che si dovrà vivere senza dessert. Dal miele alle noci tritate o il cacao in polvere possono essere utilizzati come sostituti.

  1. LatteDieta donne over 50, i 5 prodotti da escludere dal menu

Il latte intero viene digerito con più difficoltà con l’età e potrebbe causare vari disturbi dispeptici. E’ meglio sostituirlo con prodotti lattiero-caseari a base di latte fermentato: yogurt, latte fermentato cotto ottimi anche per preparare dolci: torta allo yogurt – gelato di yogurt – smoothies.

  1. Cocktail alcoliciDieta donne over 50, i 5 prodotti da escludere dal menu

La maggior parte di queste bevande hanno un elevato valore energetico, inoltre l’alcol riduce il controllo della quantità di cibo ingerito e ostacola l’assorbimento del calcio.

Nella prevenzione dell’osteoporosi, un ruolo importante è giocato dallo stile di vita:

  • assunzione di calcio dal cibo e con integratori
  • l’attività fisica,
  • il consumo moderato di alcol,
  • la rinuncia al fumo.

Dopo i  45 anni va bene il  vino rosso, ma non più di un bicchiere al giorno.

  1. Bevande dolci

In queste bevande ci sono enormi quantità di calorie “vuote” che come l’alcool intralciano l’assorbimento del calcio. L’esatto meccanismo è ancora sconosciuto, ma studi hanno dimostrato che la densità ossea nelle donne che consumano regolarmente bibite zuccherate sono significativamente inferiori rispetto a quelle che non le consumano. E’ meglio bere acqua pulita ordinaria, succhi di frutta con polpa, spremute, centrifughe, bevande a base di frutta fresca.

Articolo scritto da Redazione PinkItalia

LA MIGLIOR CREMA ANTICELLULITE 2017 DI BARO COSMETICS