Come far durare il trucco più a lungo con il caldo?

Come far durare il trucco più a lungo con il caldo?

Come far durare il trucco più a lungo con il caldo

Questi giorni sono davvero caldi e per chi non è in vacanza e non può fare a meno di truccarsi per andare in ufficio è davvero un problema!

In particolare chi è a contatto con altre persone, vorrebbe un make-up che duri  il più a lungo possibile, possibilmente fino a sera.

Come far durare il trucco più a lungo con il caldo

Non tutte le donne hanno la possibilità di tornare a casa nel corso della giornata o di ritoccare frequentemente il trucco.

come far durare il trucco con il caldo

Vediamo quindi come fare per far durare il trucco con il caldo:

  • Prima di applicare il trucco prepariamo il nostro viso con un’adeguata pulizia e con l’applicazione di una crema specifica idratante leggera.
  • Prendete l’abitudine di applicare sempre un Primer Viso. Il Primer è una base levigante ed illuminante con la specifica funzione di fissare il trucco, rendendolo più resistente. Il fondotinta avrà più aderenza alla pelle che risulterà più naturale e luminosa.
  • Su tutta la palpebra e sotto l’occhio utilizzate anche un Primer occhi specifico. Valorizzerete così l’ombretto facendolo apparire notevolmente più brillante ed impeccabile per molte ore.
  • Per far durare più a lungo la matita all’interno dell’occhio fissatela subito dopo averla applicata mediante un pennello con un ombretto dello stesso colore della matita utilizzata. Pressate e picchiettate su tutta la riga.
  • Quando fa molto caldo utilizzate mascara, eyeliner e matite waterproof, ovvero resistenti all’acqua.
  • Una volta applicato il fondotinta e il correttore fissate con la cipria: opacizza la pelle e annulla l’effetto lucido,aumentando la durata del fondotinta e del correttore.
  • E come ultimo tocco finale utilizzate lo spray fissante per make up:  vaporizzate sul tutto il viso da 30 cm di distanza e grazie ad una pellicola invisibile l’intero make up rimarrà intatto.

Come far durare il trucco più a lungo con il caldo

 

Articolo scritto da luciapioppi