Spaghetti alla puttanesca, un primo facile e saporitissimo

Spaghetti alla puttanesca

Spaghetti alla puttanesca, un primo facile e saporitissimo

Gli spaghetti alla puttanesca sono un primo piccante già nel nome (troverete una spiegazione in fondo all’articolo)!

Facilissimo da preparare è una pietanza molto saporita e gustosa. Seguite le nostre istruzioni per preparare degli spaghetti alla puttanesca perfetti!

Spaghetti alla puttanesca, un primo facile e saporitissimo

Mettete una pentola sul fuoco con abbondante acqua fredda.

Pelate i pomodori e tagliateli a pezzi, snocciolate e tagliuzzate  tre quarti delle olive.

In una padella abbastanza capiente versate l’olio e mettete a soffriggere l’aglio insieme con il peperoncino. Appena l’aglio sarà biondo dorato toglietelo dalla padella. Aggiungete le acciughe e giratele con un mestolo di legno fino a quando non risultino completamente disfatte.

Aggiungete le olive, i capperi e i pomodori.

Spaghetti alla puttanesca, un primo facile e saporitissimo

Salate (facendo molta attenzione però perchè sia le acciughe che i capperi sono già salati sarà meglio quindi assaggiare il sugo prima di aggiungerlo.

Quando l’acqua bolle, aggiungeteci una manciata di sale grosso e buttate gli spaghetti.

Lasciate cuocere la pasta per il tempo indicato sulla confezione (ricordate però che i grandi chef assaggiano continuamente perchè si fidano solo del proprio palato).

Scolate la pasta al dente e rovesciatela nella padella con il preparato, aggiungete il prezzemolo finemente tritato, mantecate e guarnite con le olive rimaste. Ora potete portare gli spaghetti alla puttanesca in tavola!

Spaghetti alla puttanesca, un primo facile e saporitissimo

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

  • 500 gr di spaghetti
  • 500 gr di pomodori maturi
  • 250 gr di olive nere
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 2 spicchi d’aglio interi e sbucciati
  • 2 peperoncini
  • 5/6 filetti di acciuga
  • 2 cucchiai di capperi
  • sale q.b.
  • 2 cucchiai sale grosso
  • un ciuffo di prezzemolo fresco

Fateci sapere com’è andata 🙂

 

Perchè si chiamano “alla puttanesca”

Spaghetti alla puttanesca, un primo facile e saporitissimo

Dell’origine della pasta alla puttanesca solo una cosa è certa: è una ricetta nata negli anni ’50 nel napoletano, probabilmente sul’isola di Ischia.

  • Le prime comparse ufficiali risalgono infatti agli anni immediatamente successivi: nel 1961 se ne parla in un romanzo e nel 1971 compare nel conosciutissimo libro di cucina “Il cucchiaio d’argento”. Anche secondo l’Unione dei Pastai Italiani la pasta alla puttanesca divenne popolare negli anni ’60.
  • Curiosa è la versione di Annarita Cuomo, secondo la quale la pasta alla puttanesca sarebbe nata per caso ad opera di Sandro Petti, co-proprietario del locale “Rancio Fellone” di Ischia. Alcuni avventori del locale giunti qui a tarda ora, avrebbero chiesto al Petti, che si trovava a corto di ingredienti, di preparargli “una puttanata qualsiasi”, e lui preparò una pasta con i classici ingredienti che in una cucina del meridione non mancano mai. Così sarebbe nata la pasta alla puttanesca, che poi Petti inserì nel menù del ristorante con questo nome.
  • Non mancano altre versioni più o meno pittoresche, come quella che prevede che la pasta alla puttanesca sia nata nei quartieri spagnoli di Napoli, come piatto preparato da un ristorante per le prostitute di rientro a tarda notte.

 

Articolo scritto da Redazione PinkItalia